• IN OFFERTA!
  • -3%

IL CAVALIERE DI HÈDONVILLE

Napoleone sta cambiando il mondo... Jacques non deve smarrirsi!

La storia di un amore impossibile tra Jacques Giacosa e Cati, che ha inizio nel cuore del Piemonte, Savigliano: una vicenda che coinvolge in  prima persona i grandi dell’800 – Napoleone, Maria Luisa d’Austria, lo  > scaltro Talleyrand, Wellington – in un appassionante susseguirsi di intrighi e colpi di scena, che assume i contorni di un’incalzante spy-story

19,50 €
18,92 € Risparmia 3%

Undici lettere scritte nella suggestiva grafia dei tempi andati, tra macchie di inchiostro e aloni bruni lungo le piegature. Ritrovate, con il mistero che celavano, sotto due secoli di polvere nel solaio di una vecchia casa.
Lettere scritte dal fronte di guerre terrificanti, che un ignoto antenato, Giacomo Giacosa (Jacques), inviò alla giovanissima moglie Catterina (Cati) e al figlio Giuseppe, nato dopo la sua partenza.
Jacques, che era piemontese, di Savigliano, fu arruolato da Napoleone nel 1803 e prese parte alle campagne decennali della Grande Armée, uno dei più poderosi eserciti della storia.
Fu dichiarato morto in battaglia, a Toulouse, nel 1814. Ma proprio lì sta il mistero: stralci di una corrispondenza tenuta dal figlio mezzo secolo più tardi riferirono un segreto oscuro, ignorato per decenni. Ne emerse un dubbio atroce sulla sorte del padre, tuttora aperto perché i documenti rinvenuti nel solaio non rivelano se si scoprì la verità: Jacques sopravvisse alla guerra? E perché non fece ritorno?
Di fronte a un enigma così toccante si avverte una spinta ad indagare e le ricerche condotte dall’autore, a Parigi e negli archivi piemontesi, forniscono riscontri convincenti per far luce sul mistero. Emergono i contorni di una vicenda davvero eccezionale, ricca di suggestioni: l’amore romantico che lega Jacques e Cati si scontra inesorabilmente con i complotti e con la guerra, in un crescente intreccio tra la Francia attraversata dagli ideali della Rivoluzione e il vecchio Piemonte nostalgico dell’ancien règime. Una vicenda che coinvolge in prima persona i grandi del periodo – Napoleone, Maria Luisa d’Austria, lo scaltro Talleyrand, Wellington – in un appassionante susseguirsi di intrighi e colpi di scena, che assume i contorni di un’incalzante spy story e tiene il lettore sul filo della tensione.

Andrea Dematteis

Scheda tecnica

Pagine
438
Formato
14x23
ISBN
9791280749222
Autore
A. Dematteis
Edizione
Novembre 2022

Dematteis Andrea

Andrea Dematteis è nato a Torino nel 1965. Ha cinque figli e vive con la moglie Enrica sulle Alpi piemontesi, in Valle Varaita. Laurea in Medicina Veterinaria e Dottorato di ricerca in indirizzo ecologico.
Al termine di un intenso decennio dedicato alla professione di campo, nel 2002 assume la direzione di un Centro Ricerche universitario sulla gestione ambientale, promuovendo progetti di sviluppo sostenibile, in Italia e all’Estero.
Docente di Ecologia presso l’Ateneo torinese per oltre vent’anni, ha pubblicato studi monografici e numerosi articoli scientifici attinenti al settore.
Appassionato di storia e di letteratura di genere storico, ha esordito nella narrativa, sempre per l’editore Fusta, con il romanzo Il Cavaliere di Hédonville (2022), prima parte della saga che vede protagonisti Jacques Giacosa e i suoi famigliari, di cui quest’opera è il vigoroso completamento

10 altri prodotti della stessa categoria: