DAL MONVISO AL CHANGBANG

DAL MONVISO AL CHANGBANG

DAL MONVISO AL CHANGBANG

Scalate e personaggi in sei decenni di alpinismo

Prefazione di Alessandro Gogna

Alpinismo, Scalata, Avventura. Tre sostantivi che hanno caratterizzato gran parte della vita di Ugo Manera. Racconti di personaggi, luoghi, emozioni, sfumati in atmosfere del passato ma che testimoniano una inesauribile passione per una attività, a volte rischiosa, sempre in bilico tra spinta ideale e sport.

UGO MANERA

19,50€

Aggiungi al carrello

Maggiori informazioni

Autore       Ugo Manera
Pagine       344
Formato    14x21
ISBN          979-12-80749-25-3
Prima edizione novembre 2022
In questa raccolta di racconti organizzati in sette capitoli tematici l’autore fa riapparire, dalle profondità del passato, avventure e atmosfere che erano comparse in alcune riviste specializzate di montagna oggi perlopiù introvabili.
La scelta però è stata  quella di rinnovare e riscriverli alla luce dell’esperienza maturata in oltre 60 anni di scalate.
Ne emerge uno spaccato di verità totale, non solo di come era Ugo Manera ma anche di come era l’alpinismo a quei tempi
Brani interi di storia riportati alla luce, caratteri e forti volontà non mediati dal tempo.
Ugo non dimentica i suoi compagni, almeno quelli con cui più si è legato e ha più fraternizzato. I ricordi di Gian Carlo Grassi, Gian Piero Motti, Isidoro Meneghin, Mariangelo Cappellozza, Paolo Armando, Adriano Trombetta sono veri e propri affreschi, sinceri e graffianti nel modo giusto. Si occupa anche di Mike Kosterlitz, il premio Nobel per la fisica, dandone un’immagine del tutto non convenzionale.
Gli ultimi due capitoli sono dedicati ai suoi saggi sulle questioni più varie, in genere di etica. Si va dal “mitico” Settimogradisti parassiti sociali? del 1980 alle più recenti disquisizioni sui travagliati presente e futuro del Club Alpino Accademico Italiano. 

8 altri prodotti in questa categoria:

Commenti

Scrivi il tuo commento

DAL MONVISO AL CHANGBANG

DAL MONVISO AL CHANGBANG

Alpinismo, Scalata, Avventura. Tre sostantivi che hanno caratterizzato gran parte della vita di Ugo Manera. Racconti di personaggi, luoghi, emozioni, sfumati in atmosfere del passato ma che testimoniano una inesauribile passione per una attività, a volte rischiosa, sempre in bilico tra spinta ideale e sport.

Scrivi il tuo commento