KING ERA IL MIO CANE

KING ERA IL MIO CANE

KING ERA IL MIO CANE

Autobiografia di un partigiano

La Memoria storica, con la testimonianza di Lelio-King, si riappropria di un altro tassello per meglio comprendere un mondo e un’anima, quella partigiana, a volte banalizzata da letture semplicistiche e revisionismi sciagurati.
Come in un romanzo di formazione, il partigiano King ci guida...

Lelio Peirano

12,00€

Aggiungi al carrello

Maggiori informazioni

Autore        Lelio Peirano - Autobiografia curata da Piero Balbo - posfazione A. Muncinelli
Pagine        72
Formato      22x22
ISBN           978-88-95163-69-7

In allegato un DVD a cura di Bruno Sabbatini con le interviste a Lelio Peirano e ai protagonisti dell'epoca tra cui Nuto Revelli, Angelo Boero e Giorgio Bocca.

La Memoria storica, con la testimonianza di Lelio-King, si riappropria di un altro tassello per meglio comprendere un mondo e un’anima, quella partigiana, a volte banalizzata da letture semplicistiche e revisionismi sciagurati.
Come in un romanzo di formazione, il partigiano King ci guida nei suoi ricordi alla scoperta di una presa di coscienza civica ancora acerba (“solo da militare incominciai a prendere coscienza dell’idea di libertà”) fino alla consapevolezza adulta e politica dell’essere partigiano e comunista, sempre vicino agli ultimi (“Identifico la Resistenza con la vittoria del proletariato, la sconfitta della dittatura e l’avvento della democrazia fondata sulla giustizia sociale”). 
Dice bene Diego Novelli definendo le parole di Lelio una “tranche de vie” viva, ingenua, commovente, dove si ritrova tra le rovine della guerra la speranza di un gruppo di giovani uomini mossi da nobili ideali e guidati da un solo pensiero: Pace e giustizia

Sfoglia alcune pagine del libro

30 altri prodotti in questa categoria:

Commenti

Scrivi il tuo commento

KING ERA IL MIO CANE

KING ERA IL MIO CANE

La Memoria storica, con la testimonianza di Lelio-King, si riappropria di un altro tassello per meglio comprendere un mondo e un’anima, quella partigiana, a volte banalizzata da letture semplicistiche e revisionismi sciagurati.
Come in un romanzo di formazione, il partigiano King ci guida...

Scrivi il tuo commento