Con la GAF al Colle del Lupo

Con la GAF al Colle del Lupo

Con la GAF al Colle del Lupo

Itinerari in Alta Val Varaita sul filo dei ricordi di Vigolo Guerrino

Una ricerca a tutto campo di un particolare momento della storia dell’Alta Val Varaita, quello che la vide coinvolta nel breve conflitto del giugno 1940 con la Francia che diventa spunto per il lettore a percorrere quei sentieri, mulattiere e far rivivere una storia che si perde nei secoli passati.

Almerino e Daniele De Angelis

19,00€

Aggiungi al carrello

Maggiori informazioni

Collana Camminare nella storia
Autore Almerino e Daniele De Angelis
Pagine 160
Formato 16.5x23
ISBN 9788885802124

Prima edizione: luglio 2018

Il libro nasce casualmente dall’incontro, tanti anni fa, con Guerrino Vigolo. I pochi ricordi raccolti sono stati lo spunto per una ricerca a tutto campo di un particolare momento della storia dell’Alta Val Varaita, quello che la vide coinvolta nel breve conflitto del giugno 1940 con la Francia. La lenta e progressiva preparazione alla guerra, il dramma della popolazione di Pontechianale costretta a lasciare le proprie abitazioni per la costruzione dell’invaso idroelettrico fino al successivo esodo in massa allo scoppio delle ostilità, gli innumerevoli cantieri per la costruzione delle fortificazioni del Vallo Alpino sono le tessere di un mosaico che lentamente si compone lungo i sentieri che da Pontechianale risalgono il vallone di Fiutrusa. Sentieri dove piccole cose, un rudere, una incisione, un documento, uno scorcio panoramico, sono l’occasione per far rivivere una storia che si perde nei secoli passati, una storia troppo spesso dimenticata che può ancora dire molto a chi ha la pazienza di ascoltarla

30 altri prodotti in questa categoria:

Commenti

Scrivi il tuo commento

Con la GAF al Colle del Lupo

Con la GAF al Colle del Lupo

Una ricerca a tutto campo di un particolare momento della storia dell’Alta Val Varaita, quello che la vide coinvolta nel breve conflitto del giugno 1940 con la Francia che diventa spunto per il lettore a percorrere quei sentieri, mulattiere e far rivivere una storia che si perde nei secoli passati.

Scrivi il tuo commento