L'ALBERO DELLA MORTE

L'ALBERO DELLA MORTE

L'ALBERO DELLA MORTE

A caccia dell’assassino di uno Sciamano in Terra Valdese

Subito non riesce ad interpretare quello che sta vedendo: la posa sofferta del corpo
che le sta di fronte,  addossato al grande tasso;  la sua totale immobilità;  il sangue...
Non sarà mai in grado di ricordare se ha notato o meno  la freccia piantata nel torace del maestro di cerimonia, se ha capito che era morto o se ha pensato fosse solo ferito.

Gabrio Grindatto

16,00€

Aggiungi al carrello

Maggiori informazioni

Autore     Gabrio Grindatto
Pagine     248

Formato   
13x21
ISBN         978-88-85802-31-5
Prima edizione maggio 2018

In un piccolo agriturismo di una Valle Valdese, il carismatico Sciamano di un gruppo di cerimonie Lakota, viene scoperto cadavere, inchiodato al tron­­co di un grosso tasso da una lunga freccia affilata.
Giosuè Gay, titolare della struttura, è il sospettato numero uno e il tecnico faunistico Veronica Gaydou, sua amica d’infanzia, non può, per questo e per altri motivi, starsene con le mani in mano. Conoscenze vecchie e nuove si stringono intorno a lei in una caccia all’assassino dove nulla è quello che sembra.
Dalla scrittura, l’autore fa emergere distintamente il forte legame e la profonda conoscenza dei luoghi dove si srotola la trama del romanzo. Tra queste righe c’è la sua terra, il suo passato e ciò che ora è. Boschi e montagne, bestie e persone, protagoniste di un quadro dalle pennellate, a volte tenui e veloci, altre volte forti e pesanti, che disegnano un percorso pieno di sorprese. Un percorso durante il quale non è facile restare vivi.

30 altri prodotti in questa categoria:

Commenti

Scrivi il tuo commento

L'ALBERO DELLA MORTE

L'ALBERO DELLA MORTE

Subito non riesce ad interpretare quello che sta vedendo: la posa sofferta del corpo
che le sta di fronte,  addossato al grande tasso;  la sua totale immobilità;  il sangue...
Non sarà mai in grado di ricordare se ha notato o meno  la freccia piantata nel torace del maestro di cerimonia, se ha capito che era morto o se ha pensato fosse solo ferito.

Scrivi il tuo commento