DALL'ORIENTE AL MONVISO

DALL'ORIENTE AL MONVISO

DALL'ORIENTE AL MONVISO

Cinesi a Barge e Bagnolo Piemonte - Una possibile integrazione tra leggende metropolitane, fattori attrattivi, lavoro, salute e servizi sociosanitari

I comuni di Barge e Bagnolo Piemonte ospitano la comunità cinese percentualmente più numerosa in Europa come dimostra il rapporto tra la popolazione locale e quella straniera. Gli autori propongono un vivace itinerario di ricognizione dell’integrazione come fatto sociologico di coesione-inclusione...

M. L. Ponso, G. Garena

18,00€

Aggiungi al carrello

Maggiori informazioni

Autore      Maria Laura Ponso e Gianni Garena
Pagine      160
Formato    15x21
ISBN         9788895163093

I comuni di Barge e Bagnolo Piemonte ospitano la comunità cinese percentualmente più numerosa in Europa come dimostra il rapporto tra la popolazione locale e quella straniera. Gli autori propongono un vivace itinerario di ricognizione dell’integrazione come fatto sociologico di coesione-inclusione e la narrazione di una specifica e contestuale esperienza maturata negli anni, attraverso un’analisi dei servizi istituzionali, sociali, sanitari e di volontariato. In questa pubblicazione si analizzano alcuni rilevanti aspetti culturali, lavorativi ed ambientali della comunità cinese insediatasi nei comuni di Barge e Bagnolo Piemonte ponendo ai lettori alcuni interessanti interrogativi. Si indagano in particolare le relazioni della comunità cinese residente nei due comuni verso i servizi sociosanitari e: “... a quali servizi, a quali ospedali si rivolgono? ... con quale frequenza? ... per che cosa?” In sostanza, un contributo per discutere di integrazione e uno spunto di riflessione per la nostra comunità.

30 altri prodotti in questa categoria:

Commenti

Scrivi il tuo commento

DALL'ORIENTE AL MONVISO

DALL'ORIENTE AL MONVISO

I comuni di Barge e Bagnolo Piemonte ospitano la comunità cinese percentualmente più numerosa in Europa come dimostra il rapporto tra la popolazione locale e quella straniera. Gli autori propongono un vivace itinerario di ricognizione dell’integrazione come fatto sociologico di coesione-inclusione...

Scrivi il tuo commento